il PROGRAMMA DI CALCOLO DELLA MOLLA GIUSTA

Qual è la molla di durezza giusta per il vostro peso, sul vostro telaio, per l'utilizzo che fate della bici? Ecco un programmino aggiornato e di facile utilizzo, vi ricordo che le misure vanno inserite in kilogrammi e millimetri. Il responso dà tre tipi di molla in base all'utilizzo a cui è destinata la bici.

La prima molla (gialla) genera un sag del 35% ed oltre, pertanto è da considerarsi piuttosto morbida, adatta per le gare DH senza salti impegnativi, all'escursionismo, a coloro che amano tarature molto confortevoli. Impone una corretta regolazione della compressione dell'ammortizzatore in quanto facilmente potrebbe generare fondocorsa veloci, quindi dannosi.

La seconda molla (verde) è quella che garantisce circa un 25-30% di sag. Questo secondo valore è sovrapponibile a quello indicato dal sito di Mojo suspension (il Pepi inglese) con uno scarto di circa 10 o 15 libbre, per cui è da considerare estremamente attendibile. Da utilizzarsi in una prospettiva di utilizzo globale del mezzo, evita i fodocorsa violenti nella maggior parte dei casi. E' la molla che considero normale.

Il terzo valore (rosso) è dato da un aggiustamento della costante di moltiplicazione, dato dalle (infinite e pazzesche) misurazioni degli affondamenti con vari rapporti di leva e varie molle, è utile soprattutto a chi utilizza la bici in percorsi con salti fino a 70-80 cm (atterraggio piatto) e NON ha regolazioni della compressione. Sag 20-25%.


Ricordo che il SAG (affondamento iniziale dell'ammortizzatore per effetto del solo peso del ciclista) e il successivo funzionamento della sospensione dipende da numerosi fattori oltre alla durezza dell'elemento elastico posteriore, quali la geometria della bici (quindi il bilanciamento del peso), la durezza della forcella, l'angolo di sterzo, la progressività del telaio eccetera

Clicca qui per il calcolo della molla di durezza giusta per il tuo peso


Ride free